Torna indietro

Svegliati, è primavera!

Con la primavera alle porte, per molte persone è già scattata l’ansia da prova costume e la priorità numero uno è quella di ritrovare la propria forma ottimale.

Ormai siamo abituati a leggerlo su tutte le riviste e in tutti i servizi dedicati al benessere: per restare in forma è fondamentale adottare una dieta il più possibile equilibrata e praticare attività fisica con regolarità. Accanto a questi due principi di base, però, ci sono tutta una serie di piccoli accorgimenti che è possibile mettere in pratica per aiutare il nostro corpo a “risvegliarsi”, rinforzarsi, disintossicarsi e farsi trovare preparato all’arrivo dell’estate. Pronti, partenza, via!


Yoga a letto

La sveglia è suonata, è ora di alzarsi. In questo periodo dell’anno, però, uscire dal letto sembra un’impresa titanica: serve un piccolo aiuto, che possiamo ricevere dallo yoga. Al risveglio, infatti, può essere utile concedersi qualche minuto per un paio di esercizi di yoga da fare…in pigiama. Dolci movimenti di allungamento per i muscoli del nostro corpo, che ci faranno iniziare la giornata con il piede giusto. Il primo esercizio è semplicissimo e aiuta ad attivare l’energia. Restate sdraiati, con la schiena ben aderente al materasso e le braccia aperte “a T”; sollevate le ginocchia e portatele al petto. Lasciatele poi cadere a destra, rimanendo con la schiena e le spalle sempre aderenti al materasso mentre eseguite 4 o 5 respiri profondi; poi ripetete portando le gambe a sinistra. Questo esercizio aiuta a stirare delicatamente il fianco e la parte bassa della schiena. Il secondo esercizio è perfetto per svegliarci completamente ed essere reattivi nell’affrontare la giornata. Da sdraiati, portate un ginocchio al petto aiutandovi con entrambe le mani, inspirando e lasciando l’altra gamba stesa e rilassata. Eseguite delle rotazioni con la caviglia, piegando e distendendo le dita dei piedi. Ripetete tutto con l’altra gamba. Adesso siamo pronti ad alzarci!


Aria nuova in casa

Anche se i tempi sono tiratissimi e dovete correre al lavoro, prima di andare in cucina ricordatevi di spalancare le finestre e arieggiare cuscini, lenzuola e coperte lasciando libero il materasso. L’ideale è lasciare trascorrere almeno mezz’ora. Oltre a contrastare la formazione di muffe e a disperdere l’umidità che si è creata nella stanza dopo le ore di sonno, l’aria frizzante del mattino è un vero e proprio toccasana per regalare energia al nostro corpo. Non sottovalutate il potere di questo “rito”, in particolare in questo periodo dell’anno in cui pigrizia e stanchezza sono in agguato…


Acqua tiepida appena alzati

Soprattutto in primavera, quando l’effetto disidratante dell’inverno è ben visibile sulla nostra pelle (ma coinvolge tutto l’organismo!), l’acqua si rivela un alleato prezioso per la nostra remise en forme. Al mattino, bevuta tiepida, è un ottimo disintossicante. Provate ad arricchirla con il succo di mezzo limone che aiuta a stimolare l’intestino, rinforzare le difese dell’organismo e carica di energie anche il nostro cervello. Importante: cercate di fare colazione almeno un quarto d’ora dopo aver bevuto acqua e limone.

Se preferite, al posto dell’acqua potete bere una tisana che contenga ingredienti utili al detox come ad esempio la Depurativa Bonomelli, preziosa miscela di ortica, tè verde, curcuma e cardo mariano, in grado di favorire i naturali processi di depurazione dell’organismo. Il tè verde, in più, è tradizionalmente noto perché aiuta il mantenimento dell’equilibrio del peso corporeo.


Colazione “lenta” e ricca di frutta

Per accogliere al meglio la nuova stagione, il nostro corpo ha bisogno di qualche piccolo aiuto. Cominciamo dalla colazione, che deve essere il più possibile lenta e rilassata. Vietato bere un caffè in piedi, al volo, prima di uscire di casa… Per aiutarci ad affrontare la giornata in modo più attivo e sereno bastano dieci minuti seduti a tavola, con l’accortezza di apparecchiare la sera prima per avere tutto già pronto sul tavolo al mattino. La colazione primaverile dovrebbe prevedere sempre frutta fresca e colorata per fare il pieno di vitamine e preziosi sali minerali. Mele, banane, fragole e frutti di bosco, serviti insieme a yogurt e cereali, ci aiutano ad attivare il nostro percorso detox e antinfiammatorio, contrastando la cellulite e accelerando lo smaltimento delle tossine. Non dimenticate di assumere anche una manciata di frutta secca, fonte di vitamine del gruppo B e vitamina E, dalle note proprietà antiossidanti e importante per remineralizzare correttamente l’organismo e fornire energia di pronto utilizzo. Un consiglio? Preferite la frutta secca al naturale a quella tostata.

Svegliati, è primavera! - Bonomelli
articoli correlati