Torna indietro

5 esercizi da fare in acqua, al mare o in piscina

Mantenersi in forma durante il periodo estivo non è un‘impresa impossibile: basta sfruttare l’acqua!

Che sia del mare, del lago o della piscina, il divertimento sarà assicurato, ma anche la nostra forma fisica!

Lo sappiamo: l’afa e il caldo sono nemiche dello sport. In estate praticare attività fisica è parecchio difficile: anche una semplice corsa al parco diventa insopportabile! Per non rischiare di “lasciarsi andare”, proviamo a sfruttare un elemento prezioso, vitale e… freschissimo: l’acqua. In vacanza o in città, il mondo dell’acqua può rivelarsi un valido strumento di allenamento: il semplice spostarsi in acqua attraverso la corsa, per esempio, produce gli stessi effetti della corsa terrestre ma senza alcuna azione traumatica per l’organismo a contatto con il suolo. I vantaggi del fitness in acqua sono parecchi: l’acqua potenzia l’effetto dei movimenti grazie alla sua densità, che è 10 volte maggiore rispetto a quella dell’aria. Inoltre, si migliora la propriocezione corporea ma anche l’equilibrio e la coordinazione, i muscoli si rilassano e si allungano più facilmente, incrementando la flessibilità del nostro corpo. L’acqua, in più, aumenta la nostra resistenza alla fatica. Senza dimenticare l’effetto benefico e tonificante dell’acqua sulla nostra pelle e l’azione linfodrenante delle onde… Prima di cominciare, un consiglio importante: bere. Anche se non si percepisce, lavorare in acqua ci farà sudare ugualmente, con una sensibile perdita dei sali minerali preziosi per il nostro organismo. Ricordiamoci dunque di bere sia prima che dopo gli esercizi: via libera all’acqua, naturalmente, ma anche a centrifugati freschi di frutta e di verdure oppure tisane, acque aromatizzate e infusi da preparare a casa e consumare poi piacevolmente freddi anche in spiaggia e in piscina. Per esempio, da abbinare agli esercizi in acqua, perfetta la Gambe Leggere Bonomelli a base di meliloto, rusco, centella e ribes nero, piante da sempre apprezzate per contrastare la ritenzione idrica e la fragilità capillare, per gambe piacevolmente più leggere. In alternativa, considerate le tisane da preparare in acqua fredda, comode da portare con sé in spiaggia o in piscina e da preparare al momento (bastano 7 minuti di infusione) come la Vitalità Bonomelli, dal gusto speciale e piacevole grazie alla menta e alla liquirizia, valorizzata dalla presenza del magnesio, che contribuisce a ridurre stanchezza e affaticamento regalando tono ed energia.

Ed ecco 5 esercizi da fare in acqua per tenersi in forma in estate, nonostante il caldo:


1 Parola d’ordine: camminare

Camminare potrebbe essere la chiave di volta per la nostra estate, un aiuto efficace per aiutarci a contrastare i vizi della vacanza. Se siete al mare, scegliete sempre le ore più fresche della giornata come il mattino presto o le prime ore della sera: iniziate a camminare sulla battigia per 10 minuti, successivamente camminate con l’acqua alle caviglie per altri 10 minuti e poi con l’acqua al ginocchio per altri 5 minuti e con l’acqua a metà coscia per altri 5 minuti. Il tutto per una mezz’ora di seguito. Effetto super tonificante garantito! Portate con voi una borraccia termica con una bevanda rinfrescante come ad esempio l’Infuso Bonomelli Ananas e Pesca che, una volta preparato, si può gustare anche freddo, poiché mantiene inalterati sapore e profumo.


2 Gambe al top

Con l’acqua all’altezza della vita, iniziate a camminare per 5 minuti portando le ginocchia in alto, come se fosse una marcia: avrete un effetto ottimo sulla vostra circolazione. Proseguite facendo dei saltelli sul posto, per 1 minuto, poi saltate per 1 minuto aprendo e chiudendo le gambe lateralmente e poi un altro minuto cercando di colpire i glutei con i talloni. Riprendete con la marcia e poi ancora i saltelli. Ricordatevi di usare le braccia per mantenervi in equilibrio.


3 Squat e cyclette in acqua

Se frequentate una palestra, il vostro trainer vi avrà catechizzate sull’efficacia dello squat, esercizio principe del fitness. Bene: fatelo anche in acqua, appena potete. Se sapete nuotare, abbinate agli squat la cyclette: andate dove non si tocca e iniziate a pedalare per almeno 5 minuti, concentrandovi sui muscoli addominali. L’effetto? Cosce e glutei rassodati e qualche caloria bruciata…


4 Per tonificare le braccia

Entrate in acqua e posizionatevi con l’acqua all’altezza del petto: tenete le braccia lungo i fianchi, con le mani aperte. Tenendo i gomiti fermi e attaccati al corpo, flettete l’avanbraccio spingendo l’acqua verso le vostre spalle. Tornate nella posizione di partenza ruotando il palmo della mano verso il basso e spingendo con forza l’acqua. Eseguite l’esercizio per 10/15 volte: iniziate con una sola serie e passate poi, se riuscite, a 3 serie di seguito.


5 L’esercizio “definitivo”

Se volete provare un esercizio completo che aiuti a tonificare le braccia e a rafforzare gli addominali, provate la “seggiolina”: portatevi dove non toccate e posizionate le gambe, come se foste seduti su una sedia. Per farlo, contraete gli addominali e cercate di restare in equilibrio. Allargate la braccia lateralmente, tenetele distese all’altezza delle spalle e chiudetele davanti a voi fino a far toccare i palmi, spingendo con forza l’acqua. Ruotate ora le mani e fate combaciare il dorso e spingete l’acqua all’esterno, riportandovi alla posizione di partenza. Aprite e chiudete le braccia per una decina di volte fino ad arrivare gradualmente a 50. Eseguite l’esercizio 3 o 4 volte al giorno. Le vostre braccia e i vostri addominali vi ringrazieranno!


5 esercizi da fare in acqua, al mare o in piscina - Bonomelli
articoli correlati